MOBILI ECO DAI FONDI DI CAFFE’

Dai fondi di caffè all’industria del mobile e del design. Tavoli e sedie realizzati con i fondi di caffè grazie alla creatività ,orientata al “Think green”, di un gruppo di designer e ingegneri fondatori della RE-worked .
L’azienda inglese, di nuova generazione, è riuscita a coniugare design industriale e tecnologie verdi miscelando plastica riciclata post-consumo ai fondi di caffè per arrivare ad ottenere un nuovo materiale chiamato Curface (Coffee+ Surface).
E’ cominciata così La raccolta dei fondi di caffè presso aziende, uffici, caffetterie, fabbriche che saranno poi puliti , sterilizzati e miscelatii con plastica proveniente da rifiuti di apparecchiature elettriche (RAEE).
Il prodotto finale in lastre che si ottiene dopo aver proceduto con i passaggi di miscelatura e assemblaggio, risulta al 99% riciclato e offre una particolare sensazione tattile simile ad un incrocio tra pelle e legno. Il curface si presenta nella tipica tonalità del marrone che ricorda il caffè e ne emana anche l’aroma.
Adam Fairweather, direttore responsabile di Re-worked afferma: “ Il caffè è ormai un prodotto globalizzato ed è un simbolo della cultura contemporanea; per questo motivo abbiamo scelto di ri-utilizzare e trasformare gli scarti che da esso derivano per comunicare con forza il messaggio che il design può essere ecologico, sostenibile e funzionale nello stesso tempo”.
Grandi aspettative alla Re-worked per il nuovo materiale che può contare su una materia prima presente in grande quantità sul mercato e facilmente riciclabile in forma alternativa.
L’arredo “al caffè” viene proposto ai locali come catene di bar e caffetterie per poter sensibilizzare i consumatori sui temi del riciclo ecosostenibile. Sarà possibile godersi il proprio caffè sapendo che gli scarti potranno dare vita a nuovi utili oggetti di design.